L’Isis spiegato da Loretta Napoleoni

L’Isis spiegato da Loretta Napoleoni


Loretta Napoleoni, una delle massime esperte italiane dei sistemi attraverso cui il terrorismo trae le sue risorse economiche, è arrivata in libreria con Isis – Lo stato del terrore (Feltrinelli), un saggio puntuale e chiaro che dovremmo leggere tutti, invece di affidarci al sensazionalismo e al sentito dire. Perché ci sono argomenti di cui si parla tanto pur sapendone poco, e uno di questi è lo Stato Islamico.

È importante sapere cosa distingue l’Isis da Al Qaeda (ad esempio: il primo è diventato uno Stato vero e proprio, la seconda, mai), quali sono i motivi per cui questa organizzazione attira più adepti delle altre, quali tecniche di marketing e social media marketing sta utilizzando, che obiettivi si prefigge, quanto ci dobbiamo preoccupare e quali sono le sottovalutazioni (e le colpe) dell’Occidente per la sua ascesa inarrestabile. Ma anche per scoprire che non ci troviamo davanti al più efferato fenomeno della storia recente, perché i misfatti in Kosovo lo superavano di gran lunga. Solo che, al tempo, la tecnologia non era così avanzata e internet non era così diffuso da permettere milioni di condivisioni di immagini e filmati, come è possibile ora. Tecnologia e rete di cui il vero e proprio sistema organizzato di proselitismo e intimidazione messo su dall’Isis sta facendo ampio uso.
(continua a leggere su marieclaire.it)